Educatore professionale in contesto di housing sociale

  • Lurano
  • 16 Maggio 2021

Cooperativa Impresa Sociale Ruah

1) CONTESTO

La Cooperativa Impresa Sociale Ruah nasce nel 2009 dall’evoluzione dell’Associazione Comunità Immigrati Ruah attiva nel territorio di Bergamo dal 1991. La Cooperativa ha lo scopo di perseguire l’interesse generale della comunità alla promozione umana e all’integrazione sociale dei cittadini italiani e stranieri. I servizi attivi vanno dall’accoglienza all’inserimento lavorativo di persone svantaggiate, a interventi di formazione sui temi del dialogo e dell’incontro interculturale per creare un nuovo senso comune basato sul rispetto e il riconoscimento di ogni essere umano.

Il Progetto un “Un Soffio al Villaggio” si pone all’interno del Villaggio Solidale di Lurano (un progetto nato dalla volontà del Consorzio Fa di cui Cooperativa Ruah è socia), in cui realizzare un nuovo quartiere all’interno del Comune di Lurano, in provincia di Bergamo. Vuole essere un “Incubatore Sociale” che punta a costruire una comunità per minori, nuclei monoparentali e persone disabili in cui, famiglie, volontari ed operatori, offrano supporto ed accoglienza a chi si trova in situazioni di fragilità e solitudine.

Il Villaggio Solidale è stato pensato come complesso di alloggi in semi-autonomia e nasce dall‘esigenza di creare accoglienza ed ospitalità per le persone accolte al fine di consentire loro il compimento di un percorso orientato al pieno raggiungimento di una propria autonomia. Autonomia come ricostruzione della visione del sé come persona, intesa non solo come capacità di accettazione, ma anche di ristrutturazione della propria identità, all’interno del proprio percorso di vita anche negli ambiti lavorativi e progettuali.

Tale finalità viene perseguita soprattutto attraverso azioni di sostegno all‘autostima, di empowerment, di riqualificazione professionale, di inserimento lavorativo e nella ricerca di soluzioni abitative autonome. Una particolare attenzione verrà altresì rivolta al territorio, mediante la condivisione di iniziative aperte alla comunità del quartiere.

2) POSIZIONE

Educatore professionale in contesto di housing sociale. Richiesta collaborazione nella gestione dei progetti educativi e nei percorsi di empowerment delle persone, nuclei, minori accolti nel servizio.  

La figura deve lavorare in équipe multidisciplinari, collaborando con i colleghi ed i servizi invianti nel supportare nuclei e/o singole persone a perseguire l’obiettivo di reinserimento sociale definendo interventi educativi, orientativi e di cambiamento rispondenti ai bisogni individuali attraverso lo sviluppo dell’autonomia, delle potenzialità individuali e dei rapporti sociali con i contesti.

In particolare l’educatore presso il Villaggio Solidale svolge: 

  • colloqui educativi con gli ospiti (situazioni di disabilità, fragilità psicologica, dipendenze affettive da sostanza situazioni di tutela minori, neomaggiorenni con prosieguo amministrativo, fragilità socio economiche);
  • colloqui e aggiornamenti con i servizi invianti e con la rete di professionisti coinvolti nel caso;
  • osservazioni educative (dalle competenze genitoriali al funzionamento dell’ospite rispetto al suo progetto e alle dinamiche di gruppo ospiti e famiglie volontarie);
  • accompagnamenti l’ospite nei diversi iter burocratici necessari (casa lavoro scuola tribunali…);
  • attività in sinergia con équipe educative degli altri servizi presenti al villaggio;

3) PROFILO/REQUISITI

  • Laurea in Scienze dell’Educazione o titolo equipollente
  • Esperienza almeno triennale in strutture di accoglienza/housing sociale
  • Ottime capacità di relazione
  • Problem solving
  • Capacità di lavorare in una équipe
  • Autonomia nella analisi, definizione bisogni
  • Autonomia nella preparazione di report e nelle comunicazioni con gli enti invianti
  • Flessibilità e disponibilità
  • Motivazione verso il ruolo e verso il progetto

4) INCARICO

L’incarico è una sostituzione di maternità. Verrà stipulato un contratto a tempo determinato annuale con inizio 1/06/2021, per un monte orario di 20 ore settimanali, distribuite su turni.

5) CANDIDATURE

Per candidarsi è necessario inviare il proprio cv completo e aggiornato alla data odierna, con eventuale lettera motivazionale, all’indirizzo email: sara.masper@cooperativaruah.it entro il 16/05/2021.

6) SELEZIONE

I candidati ritenuti in linea con la ricerca verranno contattati per un colloquio conoscitivo in cui saranno approfonditi i requisiti richiesti dalla selezione, la motivazione e la congruenza con tempistiche/disponibilità oraria/proposta economica.