Un Soffio al Villaggio

Finalità e obiettivi

Il progetto “Un soffio al Villaggio” promuove l’inclusione sociale di donne sole o con figli, e neo maggiorenni che non hanno alloggio e vivono situazioni di difficoltà economica o sociale. Il progetto garantisce accoglienza temporanea e favorisce relazioni di vicinato.

Il progetto vive all’interno del Villaggio Solidale, nato dalla volontà del Consorzio FA, di cui Cooperativa Ruah è socia, nel Comune di Lurano, in provincia di Bergamo. Un “Incubatore Sociale” che punta a costruire una comunità per minori e persone che vivono situazioni di disagio e solitudine. Le famiglie del villaggio sono il valore aggiunto e lo strumento d’aiuto per i percorsi delle donne e i nuclei mono-genitoriali accolti. Le famiglie, i singoli residenti e il Consorzio FA sono custodi del progetto. Hanno un ruolo di vigilanza e di ascolto e uno sguardo attento sulla vita del villaggio. Si confrontano e dialogano con tutte le realtà coinvolte. Le famiglie al Villaggio hanno la porta aperta e sono disponibili ad accogliere in casa propria i minori in difficoltà, nelle forme dell’affido, dell’ospitalità, del pronto intervento, del buon vicinato.

Il “Soffio al Villaggio” lavora per promuovere l’autonomia delle ospiti e in particolare mira a:

  • soddisfare il bisogno primario dell’abitazione
  • sostenere l’educazione alla cura della persona e alla cura degli spazi abitativi
  • favorire i rapporti di buon vicinato, la comprensione e il rispetto dell’abitare in contesti quotidiani
  • favorire l’integrazione sul territorio attraverso attività e proposte formative di educazione alla cittadinanza
  • organizzare momenti di socializzazione nel tempo libero e momenti di animazione, sia all’interno che all’esterno della struttura
  • facilitare l’avvio di pratiche burocratiche, la conoscenza dei servizi del territorio e della comunità locale

Destinatari

La struttura è costituita da un complesso di alloggi in semi-autonomia e nasce per accogliere donne sole o con figli minori e consentire loro di raggiungere una propria autonomia. Tale obiettivo prevede azioni di sostegno all’autostima, di riqualificazione professionale, d’inserimento lavorativo e la ricerca di soluzioni abitative autonome.

Struttura

La struttura è caratterizzata da più unità abitative, in uno spazio in continua simbiosi con l’esterno, così da promuovere momenti insieme in cui coltivare interessi comuni, leggere, svolgere attività lavorative o creative.

Il vasto complesso di edifici ospiterà:

  • appartamenti per famiglie accoglienti
  • appartamenti per progetti di accoglienza
  • SFA
  • Comunità per minori
  • Lavanderia
  • Sartoria e Stireria
  • Cucina / Centro cottura
  • Sala Comune
  • Biblioteca
  • Magazzini
  • Spazi uffici
  • Appartamento di condivisione

 

Modalità d’accesso

L’accesso alla struttura avviene attraverso l’analisi dell’équipe educativa.

Sono previste quattro modalità di intervento differenziate:

  • Bassa intensità: viene garantita una presenza educativa diurna per sei giorni alla settimana, il coordinamento del progetto e il sostegno delle famiglie accoglienti.

 

  • Media intensità: viene garantita una presenza educativa diurna per sei giorni alla settimana, il coordinamento complessivo del progetto, il sostegno delle famiglie e un servizio di tutoring dedicato a persona per otto ore settimanali.

 

  • Alta intensità: viene garantita una presenza educativa diurna per sei giorni alla settimana, il coordinamento complessivo del progetto, il sostegno delle famiglie ed un servizio di tutoring e mediazione interculturale dedicato a persona.

 

  • Accoglienza pisciologica etnoclinica: viene garantita una presenza educativa diurna in struttura per sei giorni alla settimana, il coordinamento del progetto, il sostegno delle famiglie e un servizio di tutoring e mediazione interculturale dedicato a persona. In aggiunta viene avviato un supporto psicologico durante il periodo di accoglienza.

 

Tempi di permanenza

Le ospiti possono rimanere 12 mesi, prorogabili fino a 24. In casi eccezionali, la permanenza può essere spostata per un nuovo periodo non superiore a 6 mesi. La definizione di tempi precisi permette agli operatori di concordare con le ospiti gli obiettivi di autonomia e consente di creare una circolarità nell’utilizzo della struttura.

 

Via Dei Boschi, 24050 Lurano – Bergamo
Tel. 0363 382 353