Avviamento al lavoro

La crisi economica che stiamo vivendo in questi anni in Italia è soprattutto la crisi del lavoro. Trovare o inventarsi un’occupazione oggi è di‹ffcile per tutti, italiani e stranieri. Come è facile immaginare lo è ancora di più per soggetti che non conoscono la lingua italiana e non hanno competenze spendibili subito e formazione adeguata.

Eppure proprio le persone che abbiamo accolto ci hanno sempre richiesto di lavorare. Lavoravano in Libia, talvolta con dei buoni stipendi, e avrebbero voluto farlo anche qui da noi. Per questo motivo si è voluto lavorare con

loro su questi due aspetti: competenze e formazione. L’obiettivo è stato quello di fornire gli strumenti adatti per cercare e trovare lavoro anche una volta che il progetto fosse terminato.

In tutte le strutture d’accoglienza, dunque, si è lavorato sulla costruzione del curriculum vitae, sono state fornite le informazioni fondamentali per presentarsi alle agenzie di lavoro, sono stati simulati colloqui selettivi e così via. Per le donne che non hanno mai avuto esperienze lavorative in Europa sono state messe a disposizione delle posizioni di tirocinio nell’equipe pulizie della cooperativa Ruah. In totale hanno partecipato 14 ragazze nel periodo maggio-dicembre 2012 con la Ruah e altre due presso la Cisl di Bergamo, acquisendo le competenze e gli standard qualitativi nella mansione.

EMERGENZA NEVE 2011/2012